Le meraviglie dell’Oman (28 aprile – 6 maggio 2018)

Viaggio fotografico con Fabio Liggeri di Viaggio Ergo Sum e con la partecipazione del fotografo e videomaker Leonardo Ofria, alla scoperta di un paese dai mille volti.

Giorno 1 – Partenza da Roma con volo di linea per Muscat – Arrivo in tarda serata
Arrivo in serata all’aeroporto di Muscat, disbrigo delle formalità per l’ingresso nel paese e trasferimento in hotel.
Pernottamento: Muscat – Muttrah Hotel o similare

Giorno 2 – Visita di Muscat
Dopo la prima colazione in hotel, intera giornata dedicata alla visita della città iniziando con la Grande Moschea di Qaboos. A seguire una passeggiata presso il Muttrah, lo storico souk dove è possibile scoprire, immersi nelle frenetiche attività dei locali, il migliore artigianato e molti prodotti omaniti. Proseguimento verso la città vecchia per una sosta presso i forti del XVI secolo e presso la residenza del Sultano Qaboos (visite dall’esterno). Al termine rientro in hotel e resto del pomeriggio a disposizione per visite in autonomia.
Pernottamento in Muscat presso l’Al Bustan Palace Hotel (B)

Giorno 3 – Trasferimento a Sur – Visite lungo il percorso
Dopo la prima colazione in hotel, inizio del trasferimento lungo la costa omanita per raggiungere Sur, una delle principali città del paese dopo la capitale Muscat. Lungo il percorso si visiterà il villaggio tradizionale di Wadi Tiwi prima di una sosta per scoprire il Bimah Sinkhole, il famoso cratere calcareo ampio 40 metri e profondo 20, formatosi dopo il crollo della volta di una caverna ma che le tradizioni locali descrivono essere stato formato dopo che un pezzo di luna cadde dal cielo formando la “Casa del Demone”. Arrivo a Sur, nota per la costruzione di Dhow, le tipiche imbarcazioni omanite ancora oggi fatte interamente a mano e passeggiata per visitare la città.
Pernottamento: Sur – Grand Hotel o similare (B)

Giorno 4 – Trasferimento a Wahiba Sands – Visite lungo il percorso
Dopo la prima colazione in hotel, inizio del trasferimento verso Wahiba Sands, l’estrema propaggine meridionale del grande deserto arabico. Lungo il percorso si visiterà il Wadi Bani Khalid, un’oasi verde con sorgenti e pozze naturali di acqua cristallina che invitano a fare un bagno (per le donne che desiderano nuotare nel wadi è consigliato indossare una maglietta). Al termine della visita si avrà del tempo libero per pranzare in un ristorante locale (pranzo non incluso) e per fare una breve passeggiata nell’oasi e nel canyon. Nel primo pomeriggio proseguimento verso Wahiba. Raggiunte le porte del deserto si troveranno i veicoli 4×4 per un ultimo emozionante tratto di trasferimento su pista sabbiosa fino al  al campo tendato che si raggiungerà al tramonto, in tempo per effettuare un’escursione a piedi sulle dune.
Pernottamento: Wahiba Sands – Raha Camp o similare (B D)

Giorno 5 – L’alba nel deserto – Trasferimento a Nizwa e visita del Forte di Jibreen
Presto al mattino si avrà la possibilità di effettuare una passeggiata in autonomia sulle dune che circondano il campo o effettuare una delle attività offerte (attività opzionali non incluse nella quota, prenotabili e pagabili in loco). A seguire, dopo la prima colazione, si inizia il trasferimento verso  Jibreen dove si visiterà uno dei più bei forti del paese, risalente al XVII secolo, uno dei punti di riferimento per l’arte e l’architettura omanita. Il forte, a differenza di altri presenti in Oman, mantiene un ottimo stato di conservazione anche degli interni con le stanze dell’Harem, le cucine e la sala delle udienze. Molti dei locali mantengono le decorazioni originali con interessanti pitture murali caratterizzate dal tipico stile islamico. Al termine, dopo una sosta sulla sommità del forte dalla quale si ammirano bellissimi panorami sulla regione, si proseguirà verso Nizwa con una sosta fotografica presso il forte di Balha. Arrivo a Nizwa nel pomeriggio, sistemazione in hotel e resto della giornata libera per una passeggiata in autonomia in questa caratteristica cittadina ancorata alle antichissime tradizioni locali.
Pernottamento: Nizwa –  Al Dyiar Hotel o similare (B)

Giorno 6 – Il villaggio di Al Hamra e l’imponente Jabel Shams
Dopo la prima colazione in hotel, intera giornata per esplorare la regione montuosa del Hajar. La prima sosta sarà presso il tradizionale villaggio di Al Hamra, famoso per l’architettura delle sue case costruite seguendo tecniche antichissime. Durante la sosta le persone interessate potranno anche visitare il piccolo ma interessante Bait al Safah, una sorta di museo vivente dove, all’interno di una casa tradizionale, è possibile scoprire le antichissime tradizioni Omanite (biglietto d’ingresso non incluso, da pagare in loco).
Al termine ci si addentrerà a bordo di veicoli fuoristrada all’interno del massiccio montuoso fino a raggiungere il Jabel Shams con il suo bellissimo canyon profondo circa 2000 metri. Dopo una sosta lungo la sommità delle impressionanti gole si rientrerà a Nizwa ed il resto della giornata sarà libera per una passeggiata e per la cena libera.
Pernottamento: Nizwa –  Al Dyiar Hotel o similare (B)

Giorno 7 – Visita di Nizwa – Escursione sul Jabal Akhdar
Dopo la prima colazione in hotel, la mattinata sarà dedicata alla visita di Nizwa, nota come “la città delle oasi”, tra il VI ed il VII Secolo capitale della “dinastia Julanda”. Si scopriranno: il Nizwa Fort, con le sue enormi torri circolari erette nel XVII Secolo da “Imam Sultan Bin Saif Al Ya’aruba” per proteggere la regione. L’accesso alla cima può avvenire soltanto per mezzo di una stretta scala tortuosa, intervallata da massicce porte in legno ricoperte da metallo, testimonianza diretta dell’architettura militare raggiunta dai regni omaniti nei secoli.
Al termine si effettuerà una passeggiata nel souq di Nizwa, famoso per la produzione artigianale dei  tipici pugnali “Khanjar” ed i gioielli tradizionali in argento. Ogni venerdì ha luogo anche un’interessante asta del bestiame (capre e bovini), con un’atmosfera affascinante carica di tradizioni.
A seguire si raggiungerà il villaggio di Birkat Al Mauz, dove si incontreranno i veicoli fuoristrada per raggiungere Jabel Akhdar con i tanti piccoli insediamenti tradizionali e i bellissimi panorami sulle verdi campagne caratterizzate dai terrazzamenti dove vengono coltivate le famose rose utilizzate nella produzione di essenze per alcuni dei più pregiati profumi al mondo. Nel pomeriggio rientro a Nizwa e resto della giornata a disposizione.
Pernottamento: Nizwa –  Al Dyiar Hotel o similare (B)

Giorno 8 – Trasferimento a Muscat – Partenza per l’Italia
Dopo la prima colazione, nella mattinata trasferimento all’aeroporto di Muscat dove si avrà qualche ora a disposizione per una passeggiata in autonomia per la città prima del trasferimento in aeroporto in coincidenza con il volo per l’Italia. (B)
Giorno 9 – Arrivo in Italia

PREZZO A PERSONA: 1600 € + tasse
(circa 350 € da riconfermare 30 giorni prima della partenza)

13 posti disponibili

  • Voli di linea in classe economica per e da Muscat
  • Trasferimenti aeroportuali in Oman
  • Tutti i trasferimenti durante il tour evidenziati nell’itinerario
  • Guida parlante inglese per l’intera durata del programma
  • Coordinatore dall’Italia
  • Ingressi ai monumenti e siti come indicato nel programma
  • Pernottamenti in camera doppia come indicato nel programma
  • Pasti come indicato nel programma (sono incluse le prime colazioni e la cena presso il Campo a Wahiba Sands)
  • Tutte le attività descritte nel programma
  • Tasse aeroportuali – 350€ da confermare al momento dell’emissione
  • Visto d’ingresso in Oman ottenibile in aeroporto (alla data attuale il costo è di 20 OR – Circa 45€)
  • Mance e facchinaggio
  • Pasti e bevande non menzionati nell’itinerario
  • Escursioni facoltative e quanto non espressamente menzionato alla voce “Le quote comprendono”
  • Supplemento camera singola – 270€ (opzionale)

Per richieste o maggiori informazioni: omanviaggioergosum@ibst.it

L’avventura è gestita in ogni aspetto burocratico e fiscale dal Tour Operator VIA Viaggi in Avventura Srl. Gli itinerari sono stati studiati da Fabio Liggeri (Viaggio Ergo Sum) secondo la propria filosofia di viaggio, nel rispetto dell’ambiente e della cultura locale.